Vecchia, si comincia con un ko

Parte male la nuova stagione per il Civitavecchia nel campionato di Eccellenza. Allo stadio Fattori gli uomini di Claudio Fazzini hanno ceduto per 2-1 al Città di Ciampino, davanti ad un impianto con centinaia di persone che volevano la vittoria di Nencione e compagni. Parte subito al massimo la compagine di Granieri, che va avanti al 4° minuto con la scorribanda sulla sinistra di Pedrocchi, che si presenta davanti a Nencione e deposita in rete. La reazione della Vecchia tarda ad arrivare e così gli ospiti ne approfittano nuovamente, anche se al 20° i nerazzurri protestano per un gol annullato a Fiorini. E’ il minuto 24 quando Fischetti calcia una punizione, Nencione respinge non proprio benissimo e Castellano la mette in gol per il 2-0. Fioccano ancora le proteste del Civitavecchia, che sostiene che il numero 10 ciampinese sia in fuorigioco. Fazzini cambia la squadra, decidendo di far uscire dal rettangolo di gioco Vinicius. Al suo posto entra Tabarini. Al 30° ancora occasione per Castellano, mentre Cerroni di testa al 33° la mette fuori di non molto. Si passa al secondo tempo, con gli ospiti che controllano il doppio vantaggio, mentre il Civitavecchia fa davvero fatica a creare palle gol. Al 20° della ripresa punizione pericolosa di Fischetti, quattro minuti più tardi un colpo di testa di Porcacchia si stampa sulla traversa. Alla mezz’ora Cerroni viene espulso per doppia ammonizione. Davvero ingenuo l’attaccante nerazzurro. Qui praticamente sembra chiudersi il match per il Civitavecchia, ma un cross di Iacomelli va a finire quasi all’incrocio dei pali e la palla termina in rete. E’ l’1-2 e la squadra di Fazzini si riversa in attacco, ma non riesce a trovare il gol del pareggio. “Non sono soddisfatto – afferma mister Fazzini – ma consideriamo che la squadra è questa e di più non si poteva fare. Spero che si possa fare qualcosa sul mercato nei giorni che mancano alla chiusura della sessione. Se dovesse arrivare qualcuno sarei felice”.