Tolfa – Vecchia: è l’ora del derby

La sesta giornata è attesa da diverso tempo nel nostro comprensorio. E’ finalmente giunta l’ora del derby tra Tolfa e Civitavecchia, nel match valevole per il campionato di Eccellenza. Di fronte la squadra di Antonio Germano, che da pochissimo tempo siede sulla panchina nerazzurra, e di Paolo Caputo, un ex che sa come fare male alla sua formazione tanto amata. Tanti ricorderanno che nella scorsa stagione Caputo ebbe un’esperienza nella nostra e nella sua città. Un’esperienza durata solamente una settimana, perché dopo un pareggio ed una brutta sconfitta in quel di Fiumicino, il popolare Grinta decisa di rassegnare le dimissioni, senza mai spiegare ufficialmente il motivo della sua scelta, probabilmente causata da alcuni dissidi tra il mister e l’allora presidente del Civitavecchia Costanzo Arduini. Sicuramente questo sarà un tema ricorrente avvicinandoci a questa partita, anche se alla fine, come ovvio che sia, i protagonisti principali del match che si giocherà al campo Felice Scoponi saranno solo e solamente i giocatori in campo. Il Tolfa forse ci arriva meglio rispetto al Civitavecchia. I biancorossi arrivano da un pareggio che sa di vittoria, ottenuto domenica scorsa sul campo del CreCas di Palombara. Un punto che ha cancellato la brutta sconfitta casalinga contro l’Eretum Monterotondo. Discorso diverso per il Civitavecchia, uscito battuto domenica scorsa dal campo amico dello stadio Fattori, dove la Vis Artena ha compiuto un’impresa corsata. La sconfitta ha leggermente minato la fiducia presente nel gruppo nerazzurro, che si aspetta di vivere una stagione tranquilla, dove magari si pensa anche a potersi divertire, senza avere però chiari obiettivi di classifica. Il tecnico Antonio Germano non si è lasciato scomporre dopo la battuta d’arresto contro i rossoverdi e vuole vedere una squadra che sappia imporre il proprio gioco. Pericolo numero uno per i tolfetani sarà l’esterno d’attacco Tabarini. Tutti giocano per lui e tutti vogliono che lui aiuti la squadra a rendere al massimo ed a trovare quante più vittorie possibili. Per questa gara ci si attende il rientro al gran completo del bomber Ciro Di Fiandra, che nella scorsa partita è sceso in campo per la prima volta in stagione e lo ha fatto per un quarto d’ora. Dall’altra parte, ovviamente tornando in tema Tolfa, ci si attende una domenica da vivere per Chierico, che nelle prime cinque giornate ha segnato tre gol e sembra vivere un momento magico, potrebbe essere lui il valore aggiunto per quel che concerne il gruppo diretto da Paolo Caputo. Non resta che recarsi in collina per vivere questa partita, che si spera sia diversa dal noioso pareggio per 0-0 che andò in scena nella scorsa stagione a via della Pacifica.